Circa 5 anni fa scherzando con mio figlio, abbiamo avuto l’idea di iniziare a coltivare lo Zafferano, all’epoca non sapevamo minimante cosa fosse; per noi era una pianta completate sconosciuta, ancora ricordo con piacere quando abbiamo visto spuntare le prime spate (le prime foglie) ed è stata un emozione unica dove qualche giorno dopo abbiamo trovato tutto il campo in fiore, da quel giorno la nostra esperienza è cresciuta giorno dopo giorno, si sono susseguiti momenti di gioia a momenti di delusione, giornate di duro lavoro dove ci siamo ritrovati tutti insieme intorno ad un tavolo a fare la mondatura dei fiori.

La soddisfazione nel vedere che i nostri sforzi venivano ripagati pian piano che si riempivano i contenitori della preziosa spezia; il primo anno siamo riusciti a produrre 60 g di Zafferano ed oggi, dopo 5 anni abbiamo raggiunto 700 g.

Non soddisfatti di ciò abbiamo cercato di rendere sempre più intrigante e affascinante il nostro progetto, dopo giorni interi di confronto si è pensato di rendere questa spezia ancora più speciale… e come fare? Trasformiamo questa spezia in liquore, si è iniziato a giocare un po’ al piccolo chimico, si è iniziato a fare prove su prove per cercare di creare un liquore unico, dopo circa 6 mesi siamo riusciti nel nostro intento e adesso si poneva il problema di come far conoscere il nostro prodotto alle persone, abbiamo iniziato a consultare vari liquorifici della Campania però stranamente nessuno di loro riusciva a far scoccare la scintilla; dopo circa 2 mesi abbiamo avuto il piacere di conoscere il liquorificio Russo di Cava dei Tirreni, dove dopo neanche mezz’ora di colloquio ci trovavamo in perfetta sintonia su tutte le linee del progetto riguardante il nostro liquore allo Zafferano. Dopo qualche giorno venimmo contattati dal responsabile dell’azienda, che pieno di entusiasmo ci propose che oltre al liquore si sarebbe potuta creare un crema allo Zafferano, così su 2 piedi ci è sembrato di spingerci un po’ oltre, ma alla fine la proposta ci è sembrata molto accattivante.

Così abbiamo iniziato la produzione in tiratura “limitata, 500 bottiglie” di crema e liquore; inizialmente le bottiglie avevano un’etichetta con la dicitura Agriturismo Macchiapiede; poi in seguito ad un’attenta analisi si è valutato di sostituire il nome e chiamare i 2 prodotti (crema e liquore) Agnes, ad oggi siamo arrivati a produrre 2000 bottiglie e la soddisfazione di essere riusciti a creare un qualcosa di unico, partendo dalla coltivazione di un piccolo bulbo è un qualcosa che ci riempie di orgoglio , il sapere di essere riusciti a racchiudere in una bottiglia genuinità, passione ed innovazione ci fa ben sperare per un futuro pieno di soddisfazioni e dove ci auguriamo che sempre più giovani si avvicinino sempre di più alla terra…

Sognare è bellissimo, quando i sogni si realizzano è stupendo… basta crederci

lascia un commento

X
Benvenuto a Macchiapiede Srls
Benvenuto nel nostro Store
WooChatIcon 0